Asili nido: la Camera approva le telecamere anti-abusi

19 Ottobre, 2016, 23:24 | Autore: Democrito Badesso
  • Asili nido: la Camera approva le telecamere anti-abusi

La votazione ha visto 279 voti a favore, 22 contrari; 69 gli astenuti.

La Camera dei Deputati ha dato il via libera al disegno di legge che intende disciplinare l'adozione della videosorveglianza e delle telecamere in asili, scuole d'infanzia e strutture di assistenza per anziani e disabili. Per ora si sa che le strutture pubbliche che vogliono montare le telecamere dovranno farlo a spese proprie. Sia le strutture private che quelle pubbliche, potranno farlo soltanto "previo accordo collettivo con le rappresentanze sndacali unitarie" o, in mancanza di consenso, con l'autorizzazione dell'Ispettorato del lavoro.

La legge, che consente l'installazione delle videcamere a condizione che tutti gli utenti e i lavoratori delle strutture ne siano informati e che le riprese siano cifrate con codici a disposizione solo di organismi certificati e della magistratura, unica titolata a consentire la visione delle immagini, passa ora al Senato per l'approvazione definitiva. In caso di segnalazione o denuncia potranno vedere le immagini soltanto il pubblico ministero, o la polizia giudiziaria su sua delega.

L'articolo 3 della proposta di legge prevede che l'installazione di sistemi di videosorveglianza con telecamere a circuito chiuso presso le scuole deve garantire il diritto dello studente alla riservatezza e tener conto della delicatezza del trattamento di dati relativi a minori. "La prevenzione di abusi e di maltrattamenti fisici e psicologici è un fattore di civiltà a cui l'Italia non può rinunciare ha proseguito - D'altra parte questa legge è attesa da tantissimi cittadini, come dimostra il successo della raccolta firme a favore del nostro testo condotta in tutte le regioni da Forza Italia Giovani".

Soddisfatto il Pd, con il capogruppo Ettore Rosato a sottolineare che non ci sarà "nessun Grande fratello ma controlli mirati e accurati per prevenire e velocizzare le indagini in caso di segnalazione di un reato".

Raccomandato: