Mariottide di Maccio Capatonda alla Festa di Roma

19 Ottobre, 2016, 21:33 | Autore: Piera Sabidussi
  • Maccio Capatonda “rispolvera” Mariottide

Eppure Mariottide rappresenta quella comicità amara che ognuno di noi deve affrontare quotidianamente, un uomo che alterna i più svariati lavori pur di poter guadagnare un minimo per offrire qualcosa da mettere nel piatto a Fernandello che sogna di poter far lo scienziato, ma seppur triste e sconfortato cade sempre in piedi, presentandosi come un eroe invincibile. Grazie alla sua forza d'animo riesce a trovare ogni giorno la forza per andare avanti con ottimismo. Interpretato dallo stesso ideatore e regista, la serie andrà in onda dal 26 ottobre in esclusiva su Infinity.

Alla Festa del Cinema di Roma è stata presentata la sitcom "Mariottide", firmata da Maccio Capatonda, che debutterà il prossimo 26 ottobre sulla piattaforma di streaming Infinity.

Mariottide è un cantante neomelodico squattrinato che cerca di celare la sua condizione di povertà a Fernandello, un ragazzo un po' ritardato, trovato per caso in un cassonetto all'età di 30 anni.

Mariottide è un personaggio creato già qualche anno fa per la trasmissione "Mai dire lunedì", che ora è stato riadattato: "Si ride e si piange, perché è la vita di un pover'uomo che ha una sfiga dopo l'altra e queste sfighe portano a una specie di empatia col personaggio".

Nelle varie puntate vedremo tante guest star tra cui Nino Frassica, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e Francesco Mandelli, con lui a Roma alla presentazione.

L'artista ha così presentato il protagonista: "La cosa che mi piace di più di questo personaggio è che ben definito, non ha nulla da perdere". "La voce è di mia nonna, la sua figura esteticamente con le giacche larghe sembrerebbe uno zingaro, è un po' gipsy, la sua immagine e lo spirito sono di Fantozzi., questi vari input hanno formato questo personaggio che è fondamentalmente il re della tristezza".

Raccomandato: