Dichiarazioni precompilate, online per 30 mln contribuenti

18 Aprile, 2017, 15:40 | Autore: Savino Padus
  • Fisco: on line le precompilate

Quest'anno, oltre a visualizzare, accettare, modificare, integrare e inviare la dichiarazione precompilata 2017, è possibile consultare e se necessario correggere la dichiarazione precompilata 2016, purché sia stata inviata tramite l'applicazione web. L'invio del 730 precompilato, invece, potrà essere fatto a partire dal 2 maggio e fino al 24 luglio. L'Agenzia delle Entrate, per informare i cittadini ed agevolarli con un modello ancora più completo, arricchisce la precompilata 2017 con 690 milioni di documenti fiscali per spese sanitarie, per un valore di spesa di circa 29 miliardi di euro: +100% rispetto al 2016, quando toccavano quota 14,5 miliardi. Prima di procedere con il download, però, il contribuente deve fare tre mosse: primo, cliccare su "Visualizza i dati" (sezione in cui si vede da dove l'Agenzia ha tratto il materiale per compilare la dichiarazione); secondo, scegliere il modello tra 730 e Redditi PF (c'è anche una procedura che guida il contribuente alla scelta); terzo, cliccare su "Ho letto" l'informativa, e poi scaricare il modello, scegliendo tra formato.pdf e formato testuale (quest'ultimo, in verità, poco leggibile per gli utenti comuni). "Chi utilizza il modello precompilato oltre a risparmiare le spese per l'assistenza fiscale non subirà controlli documentali". In altre situazioni, invece, l'Agenzia potrebbe non aver inserito il dato - ad esempio, gli interessi passivi sul mutuo - perché non è del tutto convinta che il contribuente abbia diritto alla detrazione (ad esempio, per un cambio di residenza).

Per le eventuali modifiche della dichiarazione precompilata 2016 i contribuentidovranno utilizzare il modello Unico 2016 integrativo, disponibile online. Dal 4 aprile, è possibile visitare il sito https://infoprecompilata.agenziaentrate.it per conoscere tutti i vantaggi del modello precompilato. Queste sono le scadenze previste. Le domande poste più frequentemente dai contribuenti, invece, trovano risposta nella sezione delle Faq, in costante aggiornamento. Anche quest'anno è possibile accedere direttamente on line alla propria dichiarazione precompilata non solo con le credenziali dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, ma anche con il Pin rilasciato dall'Inps, tramite il Sistema pubblico per l'identità digitale (Spid) e con le credenziali di tipo dispositivo rilasciate dal Sistema Informativo di gestione e amministrazione del personale della pubblica amministrazione (NoiPA).

Raccomandato: