25 aprile: ebrei non vanno a corteo Roma

19 Aprile, 2017, 20:53 | Autore: Omero Oleotti
  • Milano, per il corteo del 25 Aprile cordone di protezione alla Brigata Ebraica: attese contestazioni

"Ha ipotizzato di partecipare al corteo con cartelli nei quali si indicherebbero i nomi dei villaggi distrutti da Israele dal 1948 in poi: invitiamo i presidenti di sezione e i nostri iscritti a non aderire assolutamente al loro appello, che non ha nulla a che fare con la ricorrenza della Liberazione e rischia di creare pericolose tensioni che potrebbero turbare lo svolgimento della manifestazione nazionale che anche quest'anno sarà sicuramente partecipata, numerosa e pacifica". "Ci auguriamo che si possa arrivare a una soluzione".

Manca una settimana al 25 aprile e come ogni anno a Milano verrà organizzato un corteo per celebrare il giorno della Liberazione che si concluderà in piazza Duomo con l'intervento, tra gli altri, del Presidente Nazionale dell' Anpi Carlo Smuraglia e del Presidente del Senato Pietro Grasso.

Il 25 aprile, nel 72° anniversario della festa della Liberazione, la Comunità Ebraica di Roma assieme all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane si riunirà in via Balbo, di fronte all'allora sede della Brigata Ebraica, per tornare a celebrare la liberazione d'Italia dal nazifascismo da parte delle forze partigiane e dei Paesi Alleati.

Senza alcun senso della vergogna, la più importante associazione partigiana, ha ancora una volta messo sullo stesso piano i rappresentanti di un popolo che ha subito lo sterminio, che nella città di Roma subì la deportazione del 16 ottobre del 1943, con chi in quegli anni andava a braccetto con Hitler. "Siamo moltodispiaciuti", commenta De Sanctis. L'Anpi precisa che è ancora in attesa di "una risposta dalla sindaca di Roma: l'abbiamo invitata formalmente più di venti giorni fa e lo facciamo nuovamente oggi". E la Dureghello, conferma, che la Comunità non parteciperà al corteo dell'Anpi, dove sfileranno anche i rappresentanti palestinesi ma che, anzi, ne farà uno suo.

Corteo Anpi: il nuovo percorso Cambia il percorso del tradizionale corteo dell'Anpi in occasione del 25 aprile a Roma. "Non partiremo più dal Colosseo, ma dal parco dei Caduti della Montagnola, arrivando sempre a Porta San Paolo - ha detto -, un percorso un po' più lungo ma più importante e significativo". A Venezia la manifestazione si conclude in Ghetto, che vuole essere appunto il simbolo del superamento di quanto male sia stato fatto in precedenza. "In tutta Italia il 25 aprile sarà dedicato al 70/mo anniversario dell'approvazione della Costituzione".

Raccomandato: