Home » Sport

Champions League, Juventus-Barcellona 2-0: catalani sotto tono, sogno Dybala

22 Aprile, 2017, 01:02 | Autore: Adriana Abbatecola
  • Luis Enrique

La Juventus vince grazie alla doppietta di Dybala e al gol di Chiellini. Il coraggio, l'intensità, la vena micidiale in area di rigore. Allegri capisce che Cuadrado non ne ha più e mette Lemina al suo posto, poi concede la standing ovation a Dybala che lascia il campo a Rincon. La gara ha mostrato la Juve aggressiva fin da subito, con un tiro di Khedira finito alto già dopo 23 secondi. Grande merito a Max Allegri, che ha il coraggio di giocare con i Fab 5 anche contro i mostri blaugrana. Una lattina blaugrana, svuotata e accartocciata dall'intensa nottata dei guerrieri di Max. Un minuto dopo il gran spavento è di nuovo la Juventus a trafiggere Messi e co. con un'altra perla di Dybala che su assist di Mandzukic piazza il sinistro sempre alla destra di Ter Stegen, con qualche colpa in più in questa occasione rispetto alla prima dato che si fa sorprendere sull'angolo vicino.

Si è appena conclusa l'andata del quarto di finale di Champions League in scena allo Juventus stadium di Torino tra Juventus e Barcellona, con il successo della squadra di casa per 3-0 sui catalani.

"La prima parte della partita è stata molto difficile, simile a quella di Parigi".

Chiellini: Riscatta l'ultimo periodo non proprio fortunato con un gol pesantissimo: davvero imperioso lo stacco di testa e precisissimo il tocco, e soprattutto non è da tutti resistere in quel modo alla marcatura dello spigolosissimo Mascherano. Il Barcellona ha reagito con un'azione di Messi che da sinistra ha messo una palla pericolosa, ma Buffon ha deviato. La Juve ha segnato con Cuadrado (sotituito poi da Lemina), ma su offside di Huguain che forse non c'era. "Squadra e società se lo meritano, al Camp Nou per far goal".

Raccomandato: