All'aeroporto con 110 ovuli di eroina in pancia

18 Mag, 2017, 20:50 | Autore: Omero Oleotti
  • Droga interrata lungo il fiume Mella: tre arresti

Roma, 18 mag. (askanews) - La Guardia di Finanza di Genova ha arrestato nel capoluogo ligure tre corrieri di droga, stroncando due ingenti traffici di stupefacente diretti a rifornire gli spacciatori locali.

I carabinieri del Norm di Viterbo hanno arrestato tre persone per aver comprato, secondo l'accusa, la droga nella capitale per poi spacciarla sulla piazza viterbese.

Al termine di un servizio di osservazione scaturito da segnalazioni di alcuni cittadini residenti nella zona tra via Tignale del Garda e via Magenta lo straniero, che si aggirava con fare frettoloso e sospetto, è stato fermato dagli agenti e sottoposto a perquisizione personale. I due autotrasportatori campani sono stati tratti in arresto in flagranza di reato e tradotti al carcere di Genova Marassi. Durante i controlli i militari, avvertito un forte odore di hashish, hanno fatto scendere madre, figlio e amico dalla macchina. Inoltre, all'interno della borsa, C.P. aveva un altro mezzo panetto - dal peso di cento grammi - della stessa sostanza. Una dose importante quella nascosta da A.C., triestino di 40 anni, infatti un grammo di eroina è sufficiente a preparare ben 4 dosi. Difesi dagli avvocati Samuele De Santis, Domenico Gorziglia e Franco Fiorani hanno risposto alle domande davanti al giudice Silvia Mattei. A giugno il processo, ma nel frattempo il 27enne - che dovrebbe patteggiare la pena - si sarebbe detto pronto a collaborare con gli inquirenti.

Raccomandato: