Gabbani saluta la scimmia dopo l'Eurovision Andrà in pensione

18 Mag, 2017, 14:07 | Autore: Piera Sabidussi
  • Francesco Gabbani all'Eurovision Song Contest 2017 con il premio speciale

Ha di che essere soddisfatto da un anno incredibile cominciato con la vittoria a sorpresa del festival di Sanremo e poi con il travolgente successo di clic del video di Occidentali's Karma, che ha superato i 100 milioni di visualizzazioni e generato un fenomeno inarrestabile di cover e parodie. Nel 1990 Toto Cutugno con Insieme: 1992. Solo una minoranza delle conversazioni ha contenuto quindi una critica agli artisti dei due paesi, segno forse del potere pacificatore di questa manifestazione che mira ad avvicinare gli abitanti di nazioni diverse.

Quello che la BBC ha postato ieri sera Twitter su Francesco Gabbani nell'ambito della sua performance canora all'Eurovision Song Contest 2017, voleva essere un post goliardico e simpatico, che invece ha scatenato l'ira degli internauti, che hanno riempito di insulti l'emittente televisiva inglese.

Kiev è stata l'ultima volta per la scimmia.

La prima, la più "piccante" secondo la rete, è stata scatenata da un tweet - dettato, pare, da un intento ironico - della BBC che, durante l'esibizione del vincitore di Sanremo, ha cinguettato dal suo account ufficiale: "Vai a casa, sei ubriaco!" A parte che si potrebbe rispondere che i professionisti in materia sono loro, Gabbani ride ma non troppo: "Mi dispiace che siano rimasti in superficie e non abbiano avuto voglia di approfondire il testo".

L'Eurovision ha acceso i social, ma anche la televisione.

Lui non perde tempo: per l'estate è gia' pronto il nuovo singolo ("Tra le granite e le granate") che cerca di sfatare il mito del divertimento a tutti i costi, "una battaglia con noi stessi". Il brano orecchiabile c'era ed anche la curiosità ma poi il Portogallo si è aggiudicato la vittoria. Il meccanismo di voto ha una grammatica televisiva decisamente contemporanea, perché la lunga (dura circa 45 minuti) conta finale dei punteggi riesce a non limitarsi a un noioso elenco, grazie alla classifica che cambia in continuazione, prima con i voti delle giurie, poi con quelli del televoto.

Raccomandato: