Dalla seconda metà dell'anno notebook con CPU Ryzen e GPU Vega integrata

19 Mag, 2017, 21:27 | Autore: Serafina Zamana
  • Svelata la lineup Ryzen 9

Si tratterà di processori con un numero massimo di 64 core logici, capaci di gestire fino a 128 piste PCIe (in paragone, i processori Intel Xeon ne gestiscono meno di un terzo). Il chip avrà una frequenza massima di 3,9 GHz, controller quad channel (memorie DDR4 a 3.200 MHz), 44 linee PCI Express e un TDP di 155 Watt. Sfruttando il notevole lavoro di progettazione fatto sull'architettura Ryzen/Zen, AMD ha prima di tutto in serbo un "mostro" di CPU da 16 core computazionali e 32 thread eseguibili in contemporanea: Threadripper sarà la CPU per desktop high-end più potente al mondo, sostiene Sunnyvale, debutterà questa estate e se la vedrà con la concorrenza a 10 core/20 thread di Chipzilla incarnata nel processore Core i7-6950X Broadwell-E. Difatto, i Ryzen 3 non saranno delle semplici CPU, ma delle APU (accelerated processing unit), ovvero delle unità di calcolo complete, basate su 4 core fisici e 8 thread.

Altre due novità sono Ryzen Mobile e Ryzen Pro.

AMD ha annunciato, nel proprio Financial Analyst Day, il debutto dei nuovi processori destinati a sistemi server che sono basati su architettura Zen. I primi notebook e ibridi 2-in-1 arriveranno sul mercato nel secondo semestre. Vega arriverà quindi prima sotto forma della scheda acceleratrice Radeon Vega Frontier Edition, una GPU dedicata al data crunching per l'intelligenza artificiale, ai creativi e alla ricerca scientifica con performance da 13 Teraflop nei calcoli a singola precisione a 32-bit. Ryzen Pro, infine, sarà la declinazione desktop e mobile "professionale" della nuova architettura di CPU destinata agli utenti alla ricerca di prestazioni superiori.

E' possibile acquistare i nuovi processori AMD Ryzen solo da poche settimane, eppure non mancano già i commenti entusiastici di chi li ha provati: certo, l'ottimizzazione lato software è ancora ai minimi termini, ma la base di partenza sembra essere solida. Oltre all'incremento delle prestazioni è previsto un miglioramento dell'efficienza energetica.

Raccomandato: