Cosa scrivere su Tinder

cosa scrivere su tinder Il profilo di Tinder, la più famosa app di incontri online, in passato appariva a molti come uno spazio neutro da riempire con frasi senza pretese e senza importanza. Oggi questa concezione è completamente superata. In tutte le dinamiche dei siti di dating, Tinder incluso, le descrizioni dei profili giocano infatti un ruolo essenziale per attirare l’attenzione, ancor prima di iniziare una conversazione.

Non investire tempo e cura nella scrittura del profilo vuol dire rinunciare almeno al 50% del potenziale dell’app e perdere l’occasione di ottenere un maggior numero di match. Insomma, la bio e l’immagine del profilo, insieme, costituiscono un biglietto da visita che deve essere sfruttato nel migliore dei modi per farsi notare.

Per creare un profilo di Tinder che funzioni, è necessario:

  • attirare l’attenzione fin dall’inizio;
  • essere in grado di stimolare emotivamente;
  • comunicare i propri interessi in modo genuino e immediato.

Tenendo conto di questi tre punti imprescindibili, in questo articolo ti guideremo passo passo attraverso i trucchi e gli accorgimenti che ti serviranno a scrivere un profilo su Tinder efficace e di successo.

Cos’è Tinder e l’importanza della scrittura del profilo

Tinder è una delle app di incontri più popolari e utilizzate degli ultimi anni. Il suo grande successo è dovuto al meccanismo dello swipe: l’app ci propone dei profili e, sulla base della foto e della descrizione dell’utente, dobbiamo scegliere se fare swipe a destra (cioè scorrere a destra) quando il profilo ci piace, o a sinistra, in caso contrario. Se l’altro utente ricambia lo swipe a destra, si crea un match, cioè una connessione, e si può iniziare a comunicare. Per questo, la scelta di cosa scrivere nella descrizione Tinder è fondamentale.

Scrivere una descrizione interessante di sé stessi non è facile, motivo per cui, secondo uno studio recente, oltre il 30% degli uomini che usano l’app preferiscono non scrivere nulla nella loro biografia (nel caso delle utenti di sesso femminile la percentuale scende di molto).

Come scrivere un buon profilo

Quando si comincia a scrivere la propria biografia su Tinder, bisogna chiedersi, prima di tutto, cosa si sta cercando su questa app. Partiamo, quindi, dalle intenzioni. A seconda che tu stia cercando una storia seria o un’avventura di una notte, la scrittura del profilo, ovviamente, cambierà:

  • se l’obiettivo è una storia duratura, è meglio dichiararlo subito nella tua descrizione. Ciò non significa entrare nei dettagli, spiegando minuziosamente il motivo per cui sei ancora single. Rimani positivo e spiega che sei alla ricerca di una relazione seria, senza chiudere la porta a un flirt più leggero: nel caso in cui dovesse presentarsi l’opportunità, perché lasciarsela sfuggire?
  • Tinder, in origine, non era riservato agli appuntamenti, ma la sua modalità di funzionamento istantanea e veloce ha finito per attrarre anche molti single in cerca dell’avventura di una notte. Se questa è il tuo obiettivo, evita di farvi riferimento in modo troppo diretto e rude. Sii sottile e discreto, pur rimanendo chiaro nelle tue intenzioni.

Come scrivere un profilo efficace su Tinder

Quando crei il tuo profilo su Tinder, è importante essere brevi e precisi. I membri della piattaforma decidono rapidamente se continuare a visualizzare il tuo profilo o passare oltre, quindi evita di dilungarti troppo con una descrizione dettagliata. Inoltre, cerca di essere originale e di evitare argomenti comuni come la tua città di origine, il tuo percorso educativo o la tua carriera professionale. Ricorda che stai cercando incontri, non un colloquio di lavoro: mantieni sempre questo aspetto in mente.

Una buona idea per distinguersi dalla massa ed evitare di sembrare presuntuosi è far parlare virtualmente una terza persona (il tuo ex o la tua migliore amica), il tutto con un leggero tocco di umorismo, che fa sempre un certo effetto. Ad esempio, puoi scrivere: “Il mio ex dice di me che non so cucinare per niente, ma che ho il dono di scegliere buoni ristoranti”.

L’umorismo, dicevamo, è la migliore arma di seduzione. Su Tinder, se riesci a far sorridere una ragazza, quasi sempre il risultato è un like. Quindi, più riesci a essere divertente nella scrittura del tuo profilo, cercando di prenderti in giro, maggiori saranno le possibilità di ottenere riscontri positivi. Però, non esagerare:

  • evita le barzellette classiche che non fanno più ridere nessuno;
  • non sembrare troppo stravagante ed eccentrico: sobrietà deve essere la parola tua parola chiave.

Anche la sincerità gioca un ruolo determinante: gli utenti di Tinder, di ambo i sessi, sono stanchi di chi si spaccia per qualcun altro o inventa storie per fare colpo; questi soggetti sono facilmente smascherabili e, di solito, non riescono a racimolare molte corrispondenze.

Quindi, sii sincero nella descrizione di Tinder e dichiara con trasparenza ciò che stai cercando, senza deviazioni o eufemismi: è questa la giusta strategia da adottare, perché ti permetterà di essere contattato solo da single che stanno cercando le stesse cose che cerchi tu, e quindi di stabilire connessioni positive.

Se sei a corto di idee per la tua descrizione di Tinder, ecco alcuni modelli a cui ispirarti:

  • Descrizione convenzionale; per questo primo esempio, puntiamo sulla semplicità, con una presentazione del tipo qualità/difetto + passione. Niente di stravagante, quindi. Probabilmente non ti divertirai molto con i primi messaggi, ma l’obiettivo è fornire informazioni su di te per rassicurare il tuo interlocutore. Non sorprenderai nessuno, attirerai profili tranquilli ed eviterai quelli più pazzerelli. Esempio: “xxx, 26 anni, appassionato di motocross e sport estremi. Hobbies: viaggiare e uscire con gli amici”.
  • Descrizione provocatoria; se vuoi farti notare e fare colpo, questo tipo di descrizione sarà perfetto per te. Molti utenti di Tinder sono colpiti dalle descrizioni un po’ provocatorie che si distinguono dalle altre. Ci saranno quelli/e che ameranno il tuo tono e altri/e che lo detesteranno, ma sicuramente non passerai inosservato. Esempio: “xxx, 26 anni. Sembro un duro e posso essere arrogante e altezzoso, ma con la donna giusta divento un tenerone: e se fossi proprio tu?”
  • Descrizione umoristica; l’umorismo, lo ripetiamo, è sempre una buona scelta per una presentazione su Tinder, anche per distinguersi da tutti gli utenti che si pongono in modo troppo convinto o addirittura arrogante. Scegli un approccio divertente e comico per conquistare con la simpatia. Esempio: “Mi considero la mela più bella del melo (inteso come albero!) e senza dubbio saprò risvegliare le vostre papille gustative. Se vuoi addentare la mela come Adamo ed Eva, sai dove trovarmi…”

Cosa evitare di scrivere sul proprio profilo Tinder

E poiché lo scopo di questo articolo è aiutarti a ottenere il massimo dal tuo profilo su Tinder, ecco gli errori da evitare assolutamente durante la compilazione della tua biografia:

  • non scrivere una citazione; è la cosa più sdolcinata e meno originale che puoi fare. Gli utenti che leggono il tuo profilo potrebbero persino chiedersi se hai mentito sulla tua età per scegliere una tecnica di flirt così datata.
  • Evita battute poco eleganti e opportune, e i giochi di parole, che non fanno più ridere nessuno.
  • Non piangerti addosso perché sei single: l’autocommiserazione non è affascinante.
  • Non commettere errori di ortografia: una descrizione in cui sbagli ogni tre parole non avrà alcuna possibilità di attirarti più like. Scrivi in un buon italiano e sforzati di rileggere prima di convalidare il tuo profilo.

Come iniziare una conversazione su Tinder

Tinder è un’applicazione con un’interfaccia user-friendly, ma con la quale gli utenti spesso hanno difficoltà ad avviare conversazioni. Se ti stai chiedendo come iniziare una conversazione su Tinder, quanto segue può esserti molto utile, soprattutto se la tua creatività non va oltre il classico “Ciao, come va?”, che spesso provoca il più totale disinteresse nella persona che riceve il messaggio.

Come iniziare una conversazione interessante su Tinder

Puoi ottenere molte informazioni e prendere spunto per avviare la conversazione semplicemente guardando il profilo Tinder di qualcuno. Infatti, oltre alle foto, al nome, all’età e alla professione della persona, contiene anche uno spazio per descrivere quali sono i suoi interessi principali. Attingi a queste informazioni per ottenere idee da utilizzare nel primo approccio. Ma fai attenzione a non spingerti troppo lontano nella tua ricerca, o rischierai di dare l’impressione di essere uno stalker.

Quando hai capito cosa scrivere:

  •  sii originale nel porre le prime battute; non iniziare con un banale “Come stai?”! Dopo un esordio del genere, la conversazione corre il rischio di concludersi ancora prima di iniziare.
  • Non dare l’avvio alla chat con un commento sull’aspetto della persona: potrebbe risultare irrispettoso e produrre un effetto diametralmente opposto a quello che desideri.
  • Inizia con una domanda aperta (che non preveda la risposta sì/no); può essere molto utile a rompere il ghiaccio, soprattutto se posta nel modo giusto. Senza fare un quiz, puoi fare domande su un film, una canzone o un’esperienza preferita, o anche iniziare con una domanda insolita o qualcosa di più personale.
  • Anche in questo caso, una nota di umorismo è una buona idea, se equilibrata; il tuo interlocutore probabilmente non vuole sentirsi come se stesse facendo un colloquio di lavoro, quindi prova a metterlo a suo agio con una battuta che lo faccia sorridere.

È possibile anche dare l’avvio alla chat flirtando un po’, a condizione di farlo con estrema leggerezza e delicatezza, senza intimidire l’interlocutore. Mescolare battute e flirt, a patto che tu lo faccia bene, può  divertire il tuo partner ed è un modo originale per iniziare una conversazione su Tinder.

Se ti mancano le idee e non sai cosa dire, puoi sempre inviare una Gif!

Come mantenere viva una conversazione su Tinder

Se l’approccio va a buon fine, occorre capire di cosa parlare su Tinder per mantenere viva la conversazione. Questo dipenderà totalmente dal tipo di conoscenza che hai fatto: sta a te interpretare lo stato d’animo e le preferenze di chi si trova dall’altra parte.

Ecco, comunque, qualche consiglio per mantenere interessante la conversazione su Tinder:

  • non forzare la conversazione in una direzione particolare: fai sentire a suo agio il tuo interlocutore, senza saltare di palo in frasca. Ascolta le risposte che ti dà e reagisci di conseguenza. Invece di spingere la conversazione in una direzione particolare, insomma, lasciala fluire in modo spontaneo.
  • Fai domande aperte: le domande sono un modo straordinario per mantenere viva una conversazione. Soprattutto su Tinder. Stai messaggiando con una persona di cui non sai nulla e le opportunità per dare sfogo alla tua creatività sono innumerevoli. Anche il numero di domande che puoi porre e a cui puoi rispondere è infinito.
  • Fai battute durante le tue conversazioni: una buona battuta nel momento giusto è un modo fantastico per continuare una conversazione fino a quando non si arriva allo scambio dei numeri di telefono o all’appuntamento.
  • Parla di musica, libri, film e serie, arte, hobby e interessi: ancora una volta, siete ancora estranei l’uno all’altro, quindi devi mantenere la conversazione leggera, scegliendo argomenti che possono accomunarvi, ma senza essere pesante. D’altra parte, parlare di queste cose ti dirà qualcosa in più sulla vostra compatibilità e aprirà le possibilità di conversazione senza che tu debba forzare le cose.

Temi da evitare in una conversazione su Tinder

Considerando che le persone non conoscono te o le tue intenzioni, ci sono cose che potresti scrivere e che, accidentalmente, potrebbero ferire i sentimenti del tuo interlocutore. Ecco alcuni errori da non fare:

  • saltare immediatamente al sexting: non tutti sono su Tinder per appuntamenti bollenti. Quindi, cerca di rallentare e non spaventare le persone con battute troppo spinte e allusive.
  • Non vantarti: alla maggior parte delle persone non piacciono gli spacconi, quindi mantieni un profilo umile e basso.
  • Fare battute pesanti: il tuo tono, le tue espressioni facciali e la tua personalità non sono visibili attraverso uno schermo. Una battuta che può sembrare innocua per te, può essere altamente offensiva per un altro. Tieni per te le battute pesanti, almeno finché non conosci meglio la persona che hai davanti (in senso metaforico, ovviamente).

Temi da evitare in una conversazione su Tinder

Oltre agli errori strategici, nei modi e nei toni, ci sono poi quei temi che è proprio meglio non toccare, per prevenire l’eventuale insorgere di un’atmosfera tesa o imbarazzata, se non di una vera e propria discussione. Ecco alcuni temi di cui è sconsigliato discutere in chat:

• politica e religione: si tratta di argomenti che, seppur per ragioni molto diverse, possono facilmente creare disagio e difficoltà nella conversazione, soprattutto con persone che si conoscono poco. Oltretutto, con questi temi è molto difficile mantenere un tono lieve e adatto alla chat.

• Commenti su etnie, culture diverse, orientamenti sessuali, difetti fisici e caratteristiche del corpo : scherzi e commenti su questi argomenti possono facilmente spaventare le persone, offenderle o persino ferirle emotivamente. Questo è il motivo per cui non dovresti mai commentare o denigrare la razza, il corpo o la cultura di qualcuno, né su Tinder, né dal vivo.

Conclusioni

Tinder è un’app di incontri che è cresciuta molto negli ultimi anni, soprattutto a causa della pandemia. Se prima la si considerava come un sistema per ottenere incontri casuali, molte più persone vi ricorrono anche per fare incontri seri, preludio di storie stabili e durature. Anche per questo, è molto importante prestare attenzione a cosa scrivere nel profilo e nelle conversazioni.

Ci sono temi e parole più efficaci per stabilire una connessione positiva, e altri da evitare per non spaventare o offendere l’interlocutore: Tinder, insomma, è come la vita vera: si deve sempre prestare attenzione a chi si ha di fronte e a ciò che si dice. Ma una battuta umoristica, un tono leggero e autoironico, e un pizzico di coinvolgimento reale possono essere d’aiuto per rompere il ghiaccio.