Home » Sport

Barcellona-Juventus, le probabili formazioni: nessun cambio per Allegri

19 Aprile, 2017, 22:27 | Autore: Adriana Abbatecola

Questa sera dalle 20.45 in diretta dal Camp Nou va in onda, in esclusiva, su Canale5, Barcellona-Juventus, incontro valido per il ritorno dei quarti di finale di Champions League.

All'andata, a Torino, i bianconeri sono riusciti a surclassare i più blasonati blaugrana con un rotondo 3-0 che ha mostrato una netta differenza tecnico-tattica fra queste due squadre. Non credo che le debolezze della fase difensiva del Barcellona siano cambiate in una settimana, bisognerà essere bravi a sfruttarle.

Luis Enrique manda un messaggio ai tifosi: "Speriamo che quelli che all'80' contro il Psg se ne sono andati, stavolta restino allo stadio". E' diversa per le caratteristiche dei giocatori e domani sarà un passaggio importante per il finale della stagione.

"Non so se ci crede davvero". Noi abbiamo un vantaggio: non abbiamo nulla da perdere. Pjanic e Khedira agiranno in mediana mentre il compito di fornire l'unica punta che sarà Gonzalo Higuain verrà affidato a Cuadrado, Dybala e Mandzukic. Il percorso della Juve è in crescita, soprattutto per quanto riguarda la consapevolezza. Non abbiamo molto da pensare, ma da fare. Dovremo pensare a vincere e non ai tre gol ddell'andata.

Poi aggiunge: "Non bisogna essere perfetti: bisogna essere efficaci". Non mi piace tenere energie cattive bisogn tirar fuori le cose e se qualcuno si é offeso mi scuso. Di certo il Barcellona darà tutto al Camp Nou per mettere su un altro show.

Importante, secondo il tecnico bianconero, che la Juve sia a suo agio a questo livello della competizione europea: "Dobbiamo essere abituati a giocare i quarti. È quello che mi ha fatto arrivare dove sono". Mi fido di lui.

Ieri, intanto, a Vinovo è stato esposto finalmente uno striscione per Allegri: i tifosi pian piano stanno deponendo l'ascia di guerra? Non sarà dunque necessario alcun abbonamento per poter tifare per la propria squadra del cuore o semplicemente supportare l'unica compagine italiana ancora in corsa per la Coppa.

È il giorno di Barcellona-Juventus. Al Camp Nou si ritroveranno a sgomitare, ma Chiellini ha un alleato indispensabile: Bonucci, che si prenderà il compito di impostare il gioco, lasciando al compagno il lavoro sporco. Giocare con campioni come Higuain è un piacere, sono giocatori che danno la possibilità di aspirare a grandi cose. Nonostante le doverose smentite di Allegri ("se dovessimo eliminare il Barça non avremmo ancora vinto la Champions"), chi vince vede la partitissima di Cardiff. Ora difendo i colori della Juve, il mio passato rimarrà custodito in un angolo molto speciale ma non potrà condizionarmi.

Raccomandato: