Imprenditore ucciso in Portogallo, fermato dipendente

19 Aprile, 2017, 16:59 | Autore: Democrito Badesso
  • Airola. Marocchino uccide Antonio Iarossi poi prova a smembrarne il corpo

Un terribile assassinio ha sconvolto la vita della famiglia Iarossi e l'intera comunità di Airola. Secondo la stampa portoghese l'omicidio sarebbe avvenuto all'interno della fabbrica in cui l'imprenditore sannita da oltre 20 anni aveva i suoi interessi di lavoro, e a commettere il delitto sarebbe stato un operaio marocchino di 61 anni che lavorava all'interno dell'opificio.

Tra Iarossi e lo straniero ci sarebbe stata una lite per motivi economici.

Sulla morte di Iarossi indaga la Polizia portoghese che avrebbe fermato un marocchino 61enne dipendente del marmificio.

In queste ore la moglie e figli si trovano nella piccola cittadina portoghese per sbrigare le pratiche necessarie al rimpatrio della salma che potrà avere l'ultimo abbraccio nella sua Airola. Lo si apprende da fonti qualificate nel comune sannita guidato dal sindaco Michele Napoletano.

Raccomandato: