Marine Le Pen in tv ma senza la bandiera dell'Unione europea

19 Aprile, 2017, 23:43 | Autore: Savino Padus
  • Federica Sasso dalla mostra

Ad una settimana dal primo turno delle presidenziali, la leader del Front National Marine Le Pen ha tenuto un comizio alla Zenit Arena, alla periferia nordest di Parigi, dove si sono verificati scontri tra dimostranti e polizia durante una manifestazione di sigle antifasciste e sindacali.

Contestazioni e qualche incidente tra manifestanti e poliziotti questa sera a Parigi in occasione del comizio della leader dell'estrema destra, Marine Le Pen, allo Zenith. Addirittura il fedelissimo di Le Pen, Gilbert Collard, è stato aggredito con insulti, lanci di oggetti e addirittura con dei molotov.

Dal palco definisce il voto "un referendum: pro o contro la globalizzazione selvaggia, pro o contro la Francia".

Le Pen è la candidata del Front National per le Presidenziali in Francia. Anche questa è stata subito portata via dal servizio d'ordine mentre Marine Le Pen chiosava: "Non ci vogliono proprio fare parlare!" Le Pen ha anche promesso che se dovesse conquistare l'Eliseo "non esiterà" a nazionalizzare i cantieri navali di Saint-Nazaire recentemente acquisti da Fincantieri.

Le elezioni presidenziali francesi possono offrire molte lezioni importanti anche per l'Italia.

"Per quattro giorni abbiamo fatto dei test della trasmissione via satellite - ha spiegato Sebastien Mizermont, di Adrenaline Studio, l'azienda che ha reso possibile tutto questo - abbiamo deciso l'abbigliamento più consono e, sebbene sia una diretta, vogliamo essere pronti e perfetti in ogni dettaglio senza dover improvvisare nulla, a parte il discorso, ovviamente, che resta esclusivamente suo". Dietro di loro Francois Fillon, che rimonta ma ancora non raggiunge i suoi avversari. Se così fosse, dunque, Macron e Le Pen andrebbero come previsto al secondo turno, ma visti i numeri è lecito non considerare i giochi già chiusi. Ieri nell'arena parigina, di solito adibita al basket e ai concerti delle star nazionali e internazionali, è stato intonata più volte la Marsigliese in un clima di grande allegria, bisogna dire realisticamente, quasi l'esatto contrario di quanto è accaduto nel comizio della destra del Front National. Ormai fuori classifica il socialista Hamon, sotto il 10%.

Raccomandato: