Tragedia sfiorata a Fossano, il ponte crolla sull'auto dei carabinieri

19 Aprile, 2017, 20:33 | Autore: Omero Oleotti
  • Il cavalcavia crollato su un’auto dei carabinieri

Qui è crollato il viadotto, finendo proprio sulla macchina dei militari. Nel cuneese, un cavalcavia della tangenziale di Fossano, che attraversa via Marene, è crollato oggi nel pomeriggio. Infatti era lui nella pattuglia che si trovava sotto il cavalcavia crollato a Fossano.

I militari, avvertiti dagli scricchiolii, hanno fatto appena in tempo a mettersi in salvo. la polizia locale, per precauzione, sta lavorando alla chiusura totale della tangenziale. Per fortuna al momento del crollo non c'erano auto in transito sul viadotto.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha predisposto l'istituzione di una commissione ispettiva di esperti del dicastero per analizzare e valutare quanto accaduto sulla Tangenziale di Fossano, con il cedimento della struttura di una rampa di accesso. Si tratta di un carabiniere di 25 anni e di un maresciallo aiutante di 55, entrambi in servizio alla stazione di Fossano. "Di certo c'è che gli ingegneri vorrebbero cose ben fatte, soldi sufficienti e manutenzione adeguata". Al momento non si conoscono le cause del crollo. Tra le ipotesi che si fanno, ci sono i difetti progettuali, la scarsa qualità del materiale usato per la costruzione o un'esecuzione carente dei lavori. Subito dopo il crollo, il tratto di strada danneggiato è stato chiuso al traffico per le dovute indagini e le auto sono state deviate verso altri percorsi stradali alternativi. Sul posto i vigili del fuoco. La tangenziale è stata interamente chiusa al traffico.

E' il terzo crollo negli ultimi 6 mesi.

Il 28 ottobre del 2016 ad Annone (Lecco) sulla corsia Nord della superstrada 36 un ponte crollò al passaggio di un tir provocando la morte di un automobilista. "L'#Italiacrolla, non vedo l'ora di poterla ricostruire". Un paese al quale però è sempre legato. "L'Italia cade a pezzi, mentre il governo stanzia 4 miliardi e 600 milioni di euro per l'immigrazione clandestina", aggiunge Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d'Italia, mentre la parlamentare pentastellata Paola Taverna chiede "che i responsabili paghino e paghino caro tutto quello che dobbiamo subire".

Raccomandato: